Microfono

Categoria: Archivio Strumenti Musicali
Tag:
Condividi:

Guida al microfono

Il Microfono

Il Microfono è un dispositivo che converte onde sonore in segnali elettrici proporzionali al valore della pressione sonora.
Funzionamento. Il microfono è di fatto un trasduttore elettroacustico, che trasforma l’energia acustica in elettrica in modo indiretto: l’energia sonora viene trasformata in meccanica per azione delle onde di pressione su un organo mobile, spostandosi provoca la nascita di una grandezza elettrica (generalmente una tensione) proporzionale all’entità dello spostamento (microfoni a spostamento) o alla velocità di spostamento (microfoni a velocità). I microfoni piezoelettrici e quelli elettrostatici appartengono alla prima categoria, e quelli elettrodinamici appartengono alla seconda.

Microfono piezoelettrico

È detto anche microfono a cristallo perché sfrutta l’effetto piezoelettrico, cioè la nascita di una tensione tra le due facce opposte di una lamina di cristallo di quarzo (o di cristalli di Rochelle) sottoposta a una deformazione meccanica per compressione o flessione. L’impiego di questi microfoni. è attualmente limitato quasi esclusivamente al settore telefonico.

Microfono elettrostatico

È detto anche microfono a condensatore perché si basa sulle variazioni di capacità determinate dalle onde sonore che colpiscono una membrana che costituisce una delle due armature di un condensatore (l’altra è una piastra metallica fissa). Più costoso e delicato dei microfoni dinamici, il suo impiego è generalmente limitato al settore professionale (studi televisivi e sale di registrazione). La disponibilità di nuovi materiali ha permesso la realizzazione degli electred, microfoni a condensatore nei quali l’elettrodo fisso viene preventivamente caricato elettricamente: non necessitano quindi di un alimentatore esterno; sono più economici degli altri e quindi accessibili anche agli amatori dell’alta fedeltà.

Microfoni ad alta fedeltà

I più diffusi sono i microfoni dinamici a bobina mobile o a nastro basati sulla legge dell’induzione elettromagnetica. I microfoni a bobina mobile hanno una bassa impedenza e un livello di uscita abbastanza elevato e possono essere collegati all’ingresso di un amplificatore anche con cavi lunghi alcune decine di metri, mentre quelli a nastro sono meno sensibili e più delicati ma preferiti negli studi di ripresa per la loro neutralità timbrica.

Publicato: 2010-04-03Da: Redazione

Potrebbe interessarti

La scienza e l'arte delle creme corpo per le donne

Questo articolo approfondisce il mondo delle creme di bellezza per il corpo per le donne, esplorando metodi dermatologicamente testati, vantaggi, rischi potenziali e chiavi per comprendere le tendenze geografiche di utilizzo.

2024-06-26Redazione

L'ascesa delle creme di bellezza per il corpo maschile: vantaggi, rischi e innovazioni

Esplora il mondo in evoluzione delle creme di bellezza per il corpo maschile, descrivendo in dettaglio metodi, trattamenti dermatologicamente testati e le ultime innovazioni sul mercato. Comprendi le tendenze regionali e le migliori offerte disponibili.

2024-06-26Redazione

Esplorando il mondo delle creme di bellezza per il viso per le donne: vantaggi, rischi e ricerca emergente

Questo articolo approfondisce il regno sfaccettato delle creme di bellezza per il viso per le donne, esaminando metodi dermatologicamente testati, descrivendo dettagliatamente benefici e potenziali effetti collaterali ed esplorando nuove ricerche e tendenze di mercato.

2024-06-26Redazione

Svelare i segreti delle creme per il viso da uomo: vantaggi, svantaggi e ricerche emergenti

Scopri come le creme di bellezza per il viso per uomo stanno plasmando la moderna cura della pelle, i loro metodi dermatologicamente testati, i vantaggi e gli svantaggi, insieme a nuove e convincenti direzioni di ricerca.

2024-06-26Redazione