Come scegliere la coperta elettrica

Categoria: Archivio Casa
Tag:
Condividi:

Caratteristiche

La termocoperta, come suggerisce lo stesso nome, è una coperta elettrica riscaldabile. Essa funziona semplicemente tramite una serie di congegni elettrici situati al suo interno e regolati da un termostato, ossia uno strumento che gestisce la temperatura del prodotto e che è regolabile con un tasto On-Off (acceso – spento). La sua funzione è quella di riscaldare il letto di casa, è dunque una fonte di calore che dona una piacevole sensazione di sollievo e rilassatezza.

Viene utilizzate da persone di tutte le età: i bambini ne trovano un amabile ambiente in cui cullarsi, gli anziani si lasciano abbracciare dal calore che dona loro sollievo dai piccoli dolori, inoltre chiunque (non solo chi non sopporta il freddo) può desiderare un letto caldo nel quale coricarsi placidamente. Va inoltre considerato che la termocoperta in case di montagna, o comunque in aree fredde, diventa una vera necessita. Talvolta persone che abitano in ampie abitazioni, ma vivono sole, trovano superfluo azionare l’intero impianto di riscaldamento preferendo ad esso l’uso di questo prodotto.

Il calore, così localizzato, può essere agevolmente ottenuto. È sufficiente accendere il supporto pochi minuti prima dell’utilizzo affinché la termocoperta raggiunga la temperatura richiesta. Proprio per la sua velocità di riscaldamento viene anche scelta da coloro che non trascurano molto tempo a casa e che la sera prediligono un letto caldo. Senza trascurare poi i bambini che, in un letto caldo ed accogliente, si coricano certo prima e più volentieri.

Vengono così superati ampiamente i vecchi rimedi della nonna come la borsa calda o il passare un piccolo ferro da stiro (talvolta con dentro un po’ di carbone ardente) sulle lenzuola. Tutto ciò appartiene ormai ad un passato che sembra non tornare talmente la tecnologia va avanti. I nuovissimi modelli di termocoperte permettono il raggiungimento di ben sei temperature diverse tra cui scegliere e sono persino lavabili in lavatrice.

Materiali

La termocoperta non ha una composizione specifica e sempre stabile, ciò non toglie che vi siano dei punti comuni. Ciò che va tenuto presente è che spesso la composizione e la scelta dei materiali variano a seconda dell’applicazione alla quale il prodotto sarà destinato. Se si vuole andare sul sicuro e puntare su di un prodotto d’alta qualità, sicuramente è preferibile che la scelta ricada sulla coperta in lana al 100%.

Ve ne sono di tutti i tipi e modelli, sia per letto matrimoniale che singolo. Il top è rappresentato da quei modelli che impiegano pochissimi istanti per raggiungere la temperatura giusta e che sono magari dotati di un timer col quale impostare l’accensione automatica della coperta ad una data ora. I modelli più economici sfruttano materiali sintetici come il poliestere o il poliestere felpato (in sostanza i prezzi variano da un minimo di sessanta euro per una coperta singola economica ad un massimo di duecento cinquanta euro per una coperta matrimoniale di buona o eccellente fattura).

Per motivi di sicurezza, ma anche semplicemente di gradevolezza al tatto e qualità di prestazioni, è sempre preferibile spendere qualche euro in più ma acquistare un buon prodotto. Risparmiare su questo tipo di cose è assolutamente controproducente. Si consideri che un prodotto scadente, oltre a poter causare pericolosi cortocircuiti, ha mediamente una vita molto breve. È sufficiente che ripiegandola e riponendola in un armadio i cavi si danneggino e si perdano i contatti tra i circuiti rendendo così la termocoperta non funzionante.

Diffidate delle offerte e delle svendite eccessivamente vantaggiose, persino se il prodotto è di una buona marca. Anche le migliori aziende costruiscono prodotti di scarsa fattura, oltre ai migliori che rappresentano il vanto dell’azienda. I prodotti economici talvolta sono realizzati proprio col fine di venderne in grandi quantità in modo da realizzare immediati introiti per l’azienda.

Svantaggi

Gli aspetti positivi legati all’utilizzo della coperta elettrica sono innegabili. Un letto caldo ed accogliente piace a tutti, rilassa i muscoli e i sensi. Però oltre a ciò, vanno considerati i difetti di cui un consumatore consapevole è bene che sia a conoscenza. Intanto si pensi al risparmio energetico. Non è affatto vero che una coperta elettrica consuma meno del riscaldamento dell’intera abitazione. L’uso dei termosifoni certamente ha un peso notevole perché per avviarsi necessita di un considerevole consumo di energia. Ma la termocoperta non è da meno se utilizzata per l’intera notte. Per cui è consigliabile usufruirne per qualche ora ma poi va disattivata preferibilmente.

Senza contare il fatto che, essendo un dispositivo eletrico, trasmette all’organismo dannose radiazioni. Inoltre potrebbe essere persino la più infida tra gli elettrodomestici che trasmettono radiazioni, in quanto agisce la notte quando la produzione di melatonina nel nostro organismo è massima. La melatonina è la sostanza che permette il corretto funzionamento del nostro sistema immunitario, le radiazioni la inibiscono e così facendo lasciano il corpo esposto a malattie e facili infezioni. Insomma come tutte le cose, eccedere è sempre sbagliato. Utilizzatela per scaldare il letto di casa e nulla più.

Per chi soffre di allergia dovrebbe preferibilmente evitare di utilizzare la coperta elettrica perché essa raccoglie molta polvere e ciò può risultare molto fastidioso per soggetti fisicamente deboli. Le allergie legate all’apparato respiratorio sono sostanzialmente dipendenti nell’ambito casalingo da supporti sul quale la polvere si deposita più facilmente (come i peluche per esempio). Questo prodotto non può essere lavato come un qualsiasi altro capo di biancheria, per questo potrebbero insediarsi parecchi acari al suo interno.

Rischi sulla salute

Ciò che lascia interdetti molti consumatori, comprensibilmente, è l’ascolto di alcune notizie di cronaca che vedono implicate tragicamente anche prodotti come le termocoperte. Basta seguire i telegiornali per rendersi conto di quando delle tragedie avvengano, o vengano sfiorate, proprio a causa del suo utilizzo improprio. Ciò che talvolta inavvertitamente si dimentica, o si sottovaluta, è il fatto che questi sono dei veri e propri congegni elettrici e come tali vanno trattati.

Tutti (o quasi) sanno che al di sopra di una lampada accesa non vanno lasciati fazzoletti o tessuti perché potrebbero prendere fuoco, così come è risaputo che un phon collegato alla presa dell’elettricità non deve entrare in contatto con l’acqua. Ebbene gli stessi accorgimenti vanno riservati per la coperta elettrica (se non in casi espressamente specificati nel libretto d’istruzioni dello specifico supporto). Purtroppo, ad onor del vero, va detto che malfunzionamenti, avarie, o danneggiamenti in itinere, possono verificarsi. Sono noti casi in cui, senza errore alcuno da parte dell’acquirente, siano andate incontro ad un cortocircuito.

In tal caso le tragedie sembrano quasi inevitabili ed uscire incolumi da una situazione del genere appare quasi un miracolo. Da un cortocircuito talvolta si sviluppa un incendio e non sono rari i casi in cui le persone che dormivano al di sotto di una termocoperta siano rimasti uccisi. Talvolta il fuoco si diffonde persino nelle altre stanze della stessa abitazione va dunque tenuto in conto che, come qualsiasi altro supporto elettrico, può avere dei rischi.

Benché vi siano diversi casi d’incendio causato dal surriscaldamento del prodotto, non bisogna cadere in facili allarmismi. Vi sono prodotti d’eccellente fattura che garantiscono buone prestazioni in tutta sicurezza. L’importante e saper scegliere bene e non abusarne troppo, evitando di usurarlo eccessivamente sempre nella consapevolezza che è meglio prevenire.

Publicato: 2010-04-03Da: Redazione

Potrebbe interessarti

La scienza e l'arte delle creme corpo per le donne

Questo articolo approfondisce il mondo delle creme di bellezza per il corpo per le donne, esplorando metodi dermatologicamente testati, vantaggi, rischi potenziali e chiavi per comprendere le tendenze geografiche di utilizzo.

2024-06-26Redazione

L'ascesa delle creme di bellezza per il corpo maschile: vantaggi, rischi e innovazioni

Esplora il mondo in evoluzione delle creme di bellezza per il corpo maschile, descrivendo in dettaglio metodi, trattamenti dermatologicamente testati e le ultime innovazioni sul mercato. Comprendi le tendenze regionali e le migliori offerte disponibili.

2024-06-26Redazione

Esplorando il mondo delle creme di bellezza per il viso per le donne: vantaggi, rischi e ricerca emergente

Questo articolo approfondisce il regno sfaccettato delle creme di bellezza per il viso per le donne, esaminando metodi dermatologicamente testati, descrivendo dettagliatamente benefici e potenziali effetti collaterali ed esplorando nuove ricerche e tendenze di mercato.

2024-06-26Redazione

Svelare i segreti delle creme per il viso da uomo: vantaggi, svantaggi e ricerche emergenti

Scopri come le creme di bellezza per il viso per uomo stanno plasmando la moderna cura della pelle, i loro metodi dermatologicamente testati, i vantaggi e gli svantaggi, insieme a nuove e convincenti direzioni di ricerca.

2024-06-26Redazione