Prodotti per l’igiene

Categoria: Archivio Igiene
Tag:
Condividi:

L’igiene personale

Da sempre l’uomo conosce ed esercita pratiche di igiene personale e cura della persona: dal semplice contatto con l’acqua dei primissimi uomini all’attuale trend delle beauty farm e del self-care. Le molteplici manifestazioni di questa attitudine testimoniano l’esigenza di convivere al meglio con se stessi per coltivare e mantenere uno stato di maggiore benessere e salute.

L’igiene personale, oggi differenziata nella grande varietà di prodotti ed applicazioni progettate ad hoc, poggia su pochi e semplici pilastri basilari:

  • salvaguardare il proprio benessere fisico e di conseguenza psichico: pulizia significa, infatti, miglior rapporto con se stessi e con la propria immagine, ma anche maggiore relax e comfort per poter raggiungere un grado di soddisfazione personale e sociale più elevato;
  • prevenire le malattie e le infezioni: una buona igiene personale respinge i batteri e la possibilità di contrarre infezioni di vario genere;
  • salvaguardare la salute altrui: proteggendo e curando noi stessi, infatti, proteggiamo indirettamente anche gli altri.

Poche e semplici sono le norme per una buona igiene personale, ma vale la pena ricordarle dato che non tutti, purtroppo, ne fanno tesoro. E’ indispensabile, dunque:

  • lavare bene i denti, almeno due volte al giorno e subito dopo i pasti: questa sana pratica ha funzione preventiva contro le carie e le infezioni alle gengive;
  • mantenere una buona igiene intima: una garanzia contro i batteri che attaccano l’apparato genitale ma non solo, per poter condurre una vita sessuale sana e serena;
  • lavare bene le mani e curare le unghie: le mani, infatti, vengono quotidianamente a contatto con una serie di oggetti (denaro, maniglie, banconi, bagni pubblici, altre mani) cui accede o può accedere un folto numero di altri individui; sono, dunque, potenziali portatrici di germi;
  • infine, e a scopo anzitutto preventivo, curare l’ambiente che ci circonda e ci ospita.

Occupiamoci, allora, dei migliori prodotti per l’igiene personale cercando di abbracciarne tutti gli ambiti coinvolti.

Prodotti per l’igiene orale

Quando parliamo di igiene orale, ovvero di igiene del cavo orale, di denti e gengive, l’associazione con spazzolini e dentifrici è quanto mai immediata.

Tutti conosciamo gli spazzolini tradizionali, ciascuno dei quali vanta speciali proprietà. Trattandosi di uno spazzolino manuale, e non elettrico, punteremo all’acquisto di uno spazzolino dal collo resistente e possibilmente flessibile. E poiché le setole tendono a consumarsi con facilità, cercheremo di cambiarlo frequentemente scegliendolo tra i tanti modelli oggi disponibili e affidandoci al consiglio del nostro dentista.

Circa i dentifrici, esistono due differenti tipologie: i dentifrici classici (o fluorati) e i cosiddetti sbiancanti. I dentifrici classici li troviamo in commercio in formati diversi e con diverse proprietà: dai rimineralizzanti ai dentifrici per denti sensibili, dai rinfrescanti ai dentifrici con granuli e con collutorio, fino a quelli ideali per i più piccoli. Spesso contengono fluoro: un minerale particolarmente efficace, se ben applicato, per prevenire la formazione della carie. I più esigenti possono invece puntare su dentifrici specifici: ci sono, ad esempio, quelli ideali per chi svolge cure omeopatiche, quelli ai fiori di bach o i dentifrici ecologici e naturali.

I dentifrici sbiancanti vanno scelti con cura, preoccupandoci di verificare che il prodotto non svolga una eccessiva azione abrasiva sullo smalto. L’indice di abrasività consigliato deve raggiungere al massimo i 100 RDA (sigla che indica, appunto, l’abrasività).

I collutori, invece, sono prodotti la cui azione si esercita prevalentemente sulle gengive; non sostituiscono il dentifricio, dunque, ma ne integrano le proprietà benefiche. Abbiamo collutori di tipo cosmetico e collutori terapeutici. L’azione antibatterica e l’efficacia nell’utilizzo del prodotto sono direttamente proporzionali alle modalità di utilizzo. In molti casi, è bene chiedere consiglio al proprio medico di fiducia per orientarsi su un prodotto piuttosto che sull’altro.

Tuttavia, prima di pensare ai singoli prodotti per l’igiene, è bene pensare alla prevenzione. Gran parte dei problemi che affliggono i nostri denti sono infatti dovuti ad una cattiva igiene orale. I consigli basilari del medico al riguardo, sono pochi e di facile esecuzione: spazzolare bene i denti con movimenti dall’alto verso il basso e viceversa, ricorrendo secondariamente al filo interdentale; sottoporsi periodicamente ad una visita per controllare lo stato di salute dei propri denti; se le circostanze lo richiedono, effettuare sedute di pulizia dei denti per rimuovere il tartaro residuo.

Prodotti per il bagno doccia e l’igiene della pelle

Un bagno caldo o una doccia rilassante devono essere accompagnati dall’utilizzo di prodotti appropriati. Gradevolezza, relax, ma anche attenzione per la pelle e per le proprie esigenze ci faranno orientare verso la scelta di un prodotto piuttosto che l’altro. La prima precauzione sarà quella di ricorrere a prodotti che non irritino la pelle o ne alterino la naturale composizione: questo significa limitare la scelta a prodotti che mantengano inalterato il pH acido dell’epidermide (che oscilla tra 5 e 6), i quali esercitano soltanto una funzione solubilizzante senza interferire con i naturali meccanismi di difesa cutanei ed il proprio pH.

Per chi ha una pelle meno sensibile, invece, un utilizzo moderato di saponi dal pH più elevato (fino a 10) non produrrà conseguenze indesiderate. Sintomi dell’utilizzo di un prodotto inadeguato saranno arrossamenti, infiammazioni ed irritazioni, e in taluni casi allergie. In queste circostanze sarà bene rivolgersi al proprio medico di fiducia segnalandogli il prodotto utilizzato e prendendo le relative contromisure.

Tra i prodotti più utilizzati per il bagno-doccia abbiamo:

  • bagnoschiuma;
  • docciaschiuma;
  • bagno doccia (rinfresca ed idrata)
  • sali da bagno;
  • oli da bagno;
  • perle da bagno;
  • bagno crema (gel cremoso per detergere, elasticizzare e profumare la pelle);
  • gel da bagno;
  • doccia shampoo.

Ma come si valuta la qualità o l’efficacia di un buon prodotto per il bagno-doccia? Anzitutto, considerata la piacevolezza della fragranza sprigionata dal prodotto, è opportuno verificare che non causi reazioni indesiderate come quelle segnalate poc’anzi: ecco perché consigliamo di affidarvi a prodotti testati e di qualità, diffidando delle imitazioni o dei prodotti non controllati. I più attenti possono comunque optare per prodotti naturali con tensioattivi di derivazione vegetale o prodotti dermocompatibili.

L’igiene del corpo è garantita anche dall’utilizzo di prodotti specifici per le mani, come saponi e saponette. Troviamo saponi di tipo solido, saponi con sostanze meno aggressive per la pelle (i cosiddetti detergenti sintetici) e saponi liquidi, che ricorrono ad erogatori e si rivelano particolarmente pratici in talune circostanze. Numerose anche le fragranze e le tipologie di sapone biologico. Ricordiamo, in ogni caso, di effettuare un buon risciacquo per non lasciare sulla pelle tracce di sapone.

Prodotti per l’igiene intima

Altrettanto importante si rivela la cura della propria igiene intima. E non soltanto per la donna. Un tempo, infatti, infiammazioni e patologie genitali erano particolarmente diffuse poiché l’attenzione per l’igiene intima era minore, essendo l’area interessata un “tabù” e l’argomento insidioso da affrontare socialmente. Oggi i tanti prodotti in commercio, uniti ad un atteggiamento maturo e consapevole, consentono di preservare il proprio apparato genitale da infezioni ed irritazioni indesiderate.

Una buona igiene intima ha non soltanto funzione preventiva, ma è necessaria per produrre quel senso di freschezza e benessere che ci consente di interagire al meglio con noi stessi e con  gli altri. L’igiene intima femminile è, dunque, una questione delicata poiché l’apparato genitale della donna ha propri, specifici ritmi ormonali legati all’età. Ecco perché ad una corretta igiene andranno anche affiancate, periodicamente, visite e controlli come il Pap test.

L’organo sessuale femminile ha difese naturali antibatteriche che un prodotto deve poter preservare. Il bacillo di Doderlein, attivando la produzione di acido lattico, mantiene l’acidità dell’ambiente intimo che, in caso di alterazione del pH, si ritrova esposto ad attacchi batterici venendo meno le naturali difese cutanee. La vagina o il collo dell’utero possono infiammarsi, essenzialmente, per cause batteriche, allergie, traumi o irritazioni.

Sugli scaffali o in farmacia si trovano numerosi prodotti specifici per l’igiene dell’apparato genitale femminile: prodotti per la secchezza vaginale, detergenti intimi, lubrificanti, gel vaginali, lavande vaginali, creme vaginali idratanti, gel lubrificanti; pratiche, inoltre, sono le salviette antibatteriche ed i preparati in polvere. Ma occhio anche alle confezioni: puntate su detergenti ipoallergenici e, in caso di perplessità, chiedete consiglio al vostro medico di fiducia.

Tra gli altri, vi sono in commercio detergenti odor block in grado di combattere cattivi odori, lavande vaginali in flaconi e creme lenitive. Numerosi anche i prodotti progettati per l’igiene, prima, durante e dopo il rapporto sessuale: lubrificanti, gel stimolanti, creme.

Pochi i presidi basilari:

  • utilizzare prodotti specifici con pH incluso tra 3.5 e 5.5;
  • avere rapporti sessuali sicuri e protetti;
  • curare la propria igiene intima con frequenza;
  • sostituire gli assorbenti interni periodicamente come indicato sulle confezioni.

Deodoranti, profumi, prodotti per la rasatura dei capelli

Ma il grande calderone dei prodotti per l’igiene personale non si esaurisce qui. Numerosi, infatti, sono i prodotti per la rasatura dei capelli e la depilazione: questioni che riguardano, indifferentemente, uomini e donne.

Per l’uomo esistono in commercio:

  • dopobarba;
  • schiume da barba;
  • creme fluide idratanti (ad esempio per lucidare la pelle);
  • balsami dopobarba;
  • creme dopobarba;
  • oli prebarba;
  • creme prebarba;
  • trattamenti completi prebarba;

Per la donna:

  • cere per depilazione a freddo e a caldo;
  • pre-cera;
  • dopo cera;
  • oli, fiale ed emulsioni ritardanti;
  • soluzioni inibitorie per la ricrescita;

Alcuni di questi prodotti sono più indicati per pelli sensibili e delicate. Ovviamente, alla vasta gamma, si affiancano rasoi manuali ed elettrici ed apparecchi per la depilazione di differente qualità. Quello della pulizia e della cura dei capelli è un altro settore particolarmente “nutrito” di prodotti e proposte commerciali.

Vi sono:

  • shampoo di varie tipologie e qualità;
  • balsamo;
  • shampoo + balsamo;
  • gel;
  • microfibre di cheratina per celare il diradamento;
  • lozioni e balsami per la ricrescita e/o per contrastare la caduta;
  • trattamenti specifici anticaduta o pro-ricrescita;
  • balsami detergenti;
  • maschere antidiradamento;
  • impacchi;
  • trattamenti voluminizzanti;
  • coloranti.

Fondamentale, per la pulizia e la vitalità dei propri capelli, la scelta di uno shampoo adeguato, da applicare con frequenza variabile a seconda della necessità evitando, ovviamente, lavaggi troppo frequenti (ad es. giornalieri).
Un consiglio rivolto in particolare agli uomini: prima di lanciarvi nell’uso dei più disparati prodotti anticaduta o pro-ricrescita prenotate una visita da un buon tricologo per scoprire le ragioni del vostro problema. Miracoli, in tal senso, non se ne vedono spesso, ma un atteggiamento preventivo mirato consente di ottenere buoni risultati.

Potremmo includere nel settore anche prodotti antiacne, deodoranti, prodotti per la cura del corpo, oli, profumi, creme anti età e molto altro. Trasversalmente considereremo prodotti per l’igiene personale anche i prodotti per l’igiene della casa o degli indumenti, poiché è altrettanto importante assicurarsi un ambiente sano e salubre in cui vivere.

L’igiene personale del bambino

Ultima, ma non per importanza, la questione dell’igiene personale dei bambini. I più piccoli, totalmente affidati alle nostre cure per quel che riguarda l’igiene, richiedono infatti maggiori attenzioni proprio per l’estrema sensibilità della pelle e, in generale, la maggiore vulnerabilità. Per l’igiene personale sarà bene rivolgerci a prodotti specifici, elaborati da case produttrici del settore e concepiti per fasce d’età o per tipologia di pelle a seconda delle esigenze.

E per i primi bagni? E’ importante che per il bagnetto l’acqua abbia una temperatura di 37 gradi centigradi e che i prodotti utilizzati siano compatibili con l’età e la pelle del bambino. Consigliata è, inoltre, l’applicazione di creme o paste anti irritanti da apporre sul sederino del piccolo o in taluni casi di latte detergente, specie se il bimbo è restio ai contatti con l’acqua. Creme all’ossido di zinco sono indicate per le aree sensibili, per prevenire la formazione di eritemi. Ottimi sono anche gli oli da bagno che, nei primissimi giorni, possono essere usati anche come sostituti dello shampoo.

Tra i prodotti specifici:

  • gli shampoo-olio;
  • i bagnoschiuma contro la secchezza cutanea;
  • le salviette detergenti, utili per il cambio;
  • le paste protettive.

Un consiglio è quello di ricorrere a prodotti della stessa marca, in modo da constatare eventuali allergie nel bambino e provvedere facilmente alla sostituzione. Per i primi bagni si ricorrerà ai semplici prodotti sopra menzionati, con l’ausilio di una vaschetta, di un termometro per controllare la temperatura, di cotone idrofilo e garza.

Si aggiungono un paio di forbici con la punta arrotondata, indispensabili per tagliare le unghiette, una spugna delicata con la quale aiutarsi eventualmente nel lavaggio e del cotton fioc specifico per i più piccoli.
Infine, per quel che riguarda l’igiene orale dei bimbi, vi sono pediatri che consigliano di ricorrere allo spazzolino solo dai tre anni in su. Si adoperano comunque, per i più piccoli, dentifrici specifici alla frutta a base di fluoro che vanno distribuiti sugli spazzolini ed utilizzati con delicatezza.

Publicato: 2010-04-03Da: Redazione

Potrebbe interessarti

La scienza e l'arte delle creme corpo per le donne

Questo articolo approfondisce il mondo delle creme di bellezza per il corpo per le donne, esplorando metodi dermatologicamente testati, vantaggi, rischi potenziali e chiavi per comprendere le tendenze geografiche di utilizzo.

2024-06-26Redazione

L'ascesa delle creme di bellezza per il corpo maschile: vantaggi, rischi e innovazioni

Esplora il mondo in evoluzione delle creme di bellezza per il corpo maschile, descrivendo in dettaglio metodi, trattamenti dermatologicamente testati e le ultime innovazioni sul mercato. Comprendi le tendenze regionali e le migliori offerte disponibili.

2024-06-26Redazione

Esplorando il mondo delle creme di bellezza per il viso per le donne: vantaggi, rischi e ricerca emergente

Questo articolo approfondisce il regno sfaccettato delle creme di bellezza per il viso per le donne, esaminando metodi dermatologicamente testati, descrivendo dettagliatamente benefici e potenziali effetti collaterali ed esplorando nuove ricerche e tendenze di mercato.

2024-06-26Redazione

Svelare i segreti delle creme per il viso da uomo: vantaggi, svantaggi e ricerche emergenti

Scopri come le creme di bellezza per il viso per uomo stanno plasmando la moderna cura della pelle, i loro metodi dermatologicamente testati, i vantaggi e gli svantaggi, insieme a nuove e convincenti direzioni di ricerca.

2024-06-26Redazione